APPUNTI DI VIAGGIO – 2

La seconda del secondo millennio

Dice un vecchio adagio “L'appetito vien mangiando” ed è proprio ciò che è avvenuto con l'attivazione della referenza NA030, valida per il Diploma dei Castelli.
Come raccontato in merito alle operazioni svolte sotto le Torri di Via Marina, le esperienze acquisite dal gruppo hanno stimolato un immediato rilancio.
Diverse telefonate, sopralluoghi vari e la decisione: andiamo a Porta Capuana il 19.11.

DCI-NA028 – Torre-Porta Capuana

Bene. Cioè male, perchè nonostante le passeggiate feriali in via C.Rosaroll, via San Giovanni a Carbonara e piazza E.De Nicola, non si sono fatti i conti con mercati, mercatini, bancarelle e ambulanti deambulanti che gravitano in zona nei giorni prefestivi e festivi. La legge di Murphy è inesorabilmente sempre presente.
Antonio IK8UHA telefona a Vittorio IK8PXZ:
“Vittò dove sei? “
“In Tangenziale – uscita Corso Malta” Bip!
“Qua in piazza stanno montando il mercatino delle “pezze”. Ci dobbiamo spostare”
“OK vediamoci sotto la Porta – tre minuti” Bip!

Si incontrano e vengono raggiunti da Oreste IK8URC; tutti assieme cercano un posto dove montare tutto l'ambaradam. Sul lato destro della Porta c'è un vasto spiazzo che sarebbe ideale ma....per arrivarci bisognerebbe infrangere una ventina di divieti e restrizioni alla circolazione stradale e pedonale.
Rimangono dove sono. Vittorio tira fuori una piastra con un tubo saldato che posta sotto la ruota della macchina consente di bloccare il palo che regge la MP-1.
Qualcuno alza la testa e si accorge che l'antenna finirebbe sulle fresche frasche degli alberi che solerti giardinieri comunali hanno ben curato.
Orsù, ci si deve spostare!

Posizione definitiva

Pensa che ci ripensa, ci si accorge di un buon posto giusto qualche metro più il là, dall'altra parte della strada. Ci sono un ristorante chiuso (è presto) e gli Studios di TVLUNA.
OK, ma, non potendo piazzare con buona sicurezza il palo alto, si ripiega su uno stilo ECO con base magnetica da porre sul tetto dell'auto di Antonio.
Due giovanotti apostrofano il gruppo.
“Che state facenno cu sta rroba?
Antonio, tra il serio ed il faceto, spiega:
“Siamo radioamatori e avimmo 'a fa delle prove di trasmissione”
“Ah, avimmo capito – prendendolo per marziano – e avite da restà assaje?”
“Nu pare d'ore”
Nel frattempo monsieur le President, I8STC, dopo affannosa pedestre ricerca in tutta la
zone della ferrovia, raggiunge la postazione di NA028.
"Uh! anema 'e chilli quattro! Che bella barba" - fa uno dei perchegg......pardon, giovani.
E Vittorio, di rimando-
"V'a ricurdate 'a vecchia millelire con Giuseppe Verdi? Identico!"
"Signurì, avite propeto ragione! è taleqquale"
"Veramente tutta questa rassomiglianza non la vedo proprio" - si schernisce Cielo
"Ma quanno mai" Me parite propio quello..........Verdi?
"Vabbè ci vediamo dopo eh?"
“Okkei ingegnè se avite bisogno ce chiammate, stammo a disposizione però, doppo, nun ce avite 'a fa piglià collera”
"Nooooo, stateve tranquilli"
Finalmente! Si piazza l'elettrogeno, si monta il Kenwood 590 e si cominciano le prove d'accordo dell'antenna.
“Il ROS è alto a 7.070”
“Vedi su quale frequenza va a zero”
“A 7.150 quindi bisogna allungare per scendere di frequenza”

IK8UHA e IK8URC

Antonio esegue
“E mò comme va?”
“Leggo 1.1 di ROS, è perfetto!”
Unico problema il campo creato dall'elettrogeno che genera una fastidiosa nonché continua pernacchia! Si allontana l'attrezzo ed il ronzio scende ad un livello più che accettabile.
Si comincia con Vittorio al micro, sono le 07.30 zulu.

IK8PXZ

“CQ 40, CQ 40, CQ Castelli d'Italia - Italia Quebec Otto November Alfa Portatile chiama da Napoli Ancona Zero Ventotto - prima assoluta - cu erre zeta”.

Risponde l'immancabile Pasquale I8XTX che passa cinque nove più dieci. Il team ha quindi la conferma che il tutto funziona a dovere e l'operatore chiede a Pasquale di mettere l'annuncio sul Cluster.
Non passa molto che, grazie a San Cluster, si scatena il putiferio e ci si trova a gestire un discreto pile-up. La cosa non può che far piacere. Quale radioamatore non ha mai sognato di essere protagonista del bailamme in frequenza?
Tra gli altri risponde alla chiamata IK8VGZ, Salvatore che, abitando a poca distanza promette una visita.
L'attività non passa inosservata al notevole traffico pedonale della zona. Cingalesi, indiani, cinesi e “uomini abbronzati” (come direbbe qualcuno) si affacciano incuriositi sentendo, e solo parzialmente comprendendo, quegli strani messaggi conditi di termini in chiaro, codici e numeri. Ma nessuno si ferma. É curioso che la gente, pur usando il telefonino che è un RTX uhf operante in full duplex, guardi con sospetto chi
trasmette con altri tipi di apparati.
Il pile-up termina; le risposte cessano; bisogna dunque cambiare frequenza e passare in 20 mt. anche per essere in regola con le norme del DCI.
Stesse operazioni di prima; si allunga o si accorcia lo stilo fino ad ottimizzare il ROS.
In linea, Oreste e Antonio che pregano il primo interlocutore, IK8VRQ Angelo, di postare sul Cluster la nuova frequenza di lavoro.
Fuori dall'auto Cielo, Vittorio e Salvatore, che li ha raggiunti, decidono di recarsi al bar per un buon caffè e ridurre la pressione idraulica dell'organismo! Al rientro ci vuole provare anche Cielo che si accomoda al microfono.

I8STC

Alle 09.35 zulu chi ascoltava la IQ8NA ha ormai acquisito la nuova referenza e si è spostato a cercarne altre. Oppure vi ha rinunziato per troppe chiamate inascoltate. Le frequenze tacciono....l'operazione è terminata. A log si contano 129 qso ma si dovrà depurarlo dei doppi che. a memoria, certamente ci sono; i qso validi sono infatti 122.
La prossima? NA166 - Palazzo Reale.

Good Luck
Vittorio - IK8PXZ

 

 

 

 

 
 
 
Copyright © - 2010 Sezione ARI Napoli - Tutti i diritti riservati - Sito curato da Oreste ik8urc